Homepage

Matteo Speroni (Milano, 14 novembre 1965) è un giornalista e scrittore italiano. Laureato in filosofia, lavora al ”Corriere della Sera” dal 1992.

Una sezione della homepage

Ha cominciato la carriera giornalistica alla fine degli anni Ottanta occupandosi di inchieste di cronaca nera (mafia, droga, immigrazione) per il mensile ”Società Civile”, diretto da Nando dalla Chiesa.

Chi siamo

Matteo Speroni (Milano, 14 novembre 1965) è un giornalista e scrittore italiano. Laureato in filosofia, lavora al ”Corriere della Sera” dal 1992.

Ha cominciato la carriera giornalistica alla fine degli anni Ottanta occupandosi di inchieste di cronaca nera (mafia, droga, immigrazione) per il mensile ”Società Civile”, diretto da Nando dalla Chiesa.

Ha esperienze come attore (teatro, cinema, televisione) e come conduttore musicale in radio.

Nel 2010 ha pubblicato il romanzo “I diavoli di via Padova” (Cooper), che raccoglie ed elabora storie della zona di via Padova a Milano, il quartiere più multietnico della città

Nel 2011 esce “Brigate Nonni” (Cooper), romanzo ambientato in Italia, in un presente-futuro immaginario, nel quale centinaia di migliaia di anziani si trovano senza pensione – o scoprono di avere una pensione molto ridotta rispetto alle aspettative – e, poiché non hanno più nulla da perdere, decidono di fare la rivoluzione.

Nel 2014 esce “Il ragazzo di via Padova. Vita Avventurosa di Jess il bandito” (Milieu), scritto con Arnaldo Gesmundo, uno dei sette protagonisti della famosa rapina di via Osoppo, a Milano, nel 1958. La prefazione è di Antonio Di Bella. A pochi mesi dall’uscita del libro, sono stati acquistati i diritti per la realizzazione di un’opera cinematografica o televisiva.
Oltre ai romanzi, Matteo Speroni è autore di spettacoli teatrali in forma di reading, realizzati insieme con il cantautore, musicista e compositore Folco Orselli.

Contatti

msperoni@corriere.it